Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Mostra “L’Eterno femminino: La rappresentazione della donna albanese dal Novecento a oggi” presso la Residenza d’Italia a Tirana

Data:

04/02/2019


Mostra “L’Eterno femminino: La rappresentazione della donna albanese dal Novecento a oggi” presso la Residenza d’Italia a Tirana

La Residenza d’Italia a Tirana ospita dal 4 febbraio al 30 aprile la mostra “L’Eterno femminino: La rappresentazione della donna albanese dal Novecento a oggi”.

Curata da Artan Shabani, la mostra raccoglie alcune significative opere di una selezione di pittori e pittrici albanesi che - dal Novecento ad oggi - hanno raffigurato attraverso dipinti e sculture la figura femminile.

La mostra mette insieme artisti di generazioni diverse, dal periodo del Novecento albanese, la fase di auto-isolamento, fino alle espressioni contemporanee dei nostri giorni (2019). L’immagine femminile è infatti un continuum di tutta l’arta visiva, creata dai due generi di artisti. La donna resta fra i soggetti più trattati nei suoi vari ruoli nella società e nei loro significati simbolici.

L’esposizione rientra nel più ampio progetto che l’Ambasciata d’Italia a Tirana sta realizzando per promuovere l’uguaglianza di genere e la lotta contro ogni forma di discriminazione e violenza contro le donne. In quest’ottica, per tutto il periodo di apertura della mostra, si terranno presso la Residenza d’Italia incontri con studiosi, artisti e rappresentanti della società civile per un approfondimento storico, sociale, artistico e letterario sul ruolo della donna nella società albanese.

“Dopo aver esposto gli artisti che si sono formati in Italia, questa volta abbiamo proposto un tema che consentisse di indagare a fondo una componente essenziale della società albanese, quale la figura femminile”, afferma l’Ambasciatore d’Italia Alberto Cutillo.

"Non è un tema facile, ma sicuramente merita di essere indagato di più e conosciuto maggiormente in tutte le sue sfaccettature, penso ad esempio all’evoluzione storica e sociale del ruolo della donna dal Novecento a oggi, che si riflette nella sua rappresentazione artistica.

L’Italia è membro del Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite per il biennio 2019 -2021 e tra le nostre priorità vi è anche la tutela dei diritti delle donne. Questa priorità si declina nella rafforzamento dei diritti delle donne e delle ragazze, nel contrasto a tutte le forme di violenza nei loro confronti, nell’impegno all’eliminazione di pratiche ancora in uso in alcuni Paesi del mondo, quali mutilazioni genitali e matrimoni forzati”, sottolinea l’Ambasciatore.

Per vedere la mostra potrete scrivere una mail all’indirizzo IIC: iictirana@esteri.it, indicando nome, cognome, data di nascita e data in cui vorrete visitare la mostra.

La mostra sarà aperta al pubblico nelle seguenti date alle ore 16.00. All’entrata sarà richiesto ai visitatori di esibire un documento di identità.

Date disponibili (e controllate anche il programma di incontri nella locandina di seguito):

  • Giovedì, 7 marzo ore 16.00
  • Giovedì, 14 marzo ore 16.00
  • Giovedì, 21 marzo ore 16.00
  • Giovedì, 28 marzo ore 16.00
  • Giovedì, 4 aprile ore 16.00
  • Giovedì, 11 aprile ore 16.00
  • Giovedì, 18 aprile ore 16.00

Calendario di incontri sulla parità di genere nella cornice della mostra "L’Eterno Femminino" 


Luogo:

Residenza d'Italia a Tirana

822