Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Elezioni Parlamento Europeo 2014.

Ai sensi del Decreto-legge 24 giugno 1994, n. 408 possono votare all’estero per l’elezione dei rappresentanti italiani al Parlamento europeo:
– i cittadini italiani residenti in uno Stato dell’Unione europea e regolarmente iscritti all’AIRE;
– i cittadini italiani ed i familiari con essi conviventi che si trovano temporaneamente nei Paesi UE per motivi di studio o di lavoro, presentando – entro i termini di legge – apposita domanda al Sindaco del Comune italiano nelle cui liste elettorali sono iscritti.
I cittadini italiani residenti nei Paesi non membri dell’Unione Europea possono votare per i rappresentanti  italiani al Parlamento Europeo presso il Comune di iscrizione elettorale in Italia. A tal fine, entro il ventesimo giorno successivo a quello della pubblicazione del decreto di  convocazione dei comizi elettorali, riceveranno dal predetto Comune apposita cartolina avviso.
Il certificato elettorale potrà essere ritirato presso il competente ufficio comunale e l’esibizione della cartolina dà diritto al titolare di usufruire delle facilitazioni di viaggi in territorio nazionale per recarsi a votare nel comune di iscrizione elettorale. Per ulteriori infromazioni (cliccare qui).