Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Bando per l’assegnazione di contributi per progetti di scambi giovanili 2018

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale eroga annualmente dei contributi per il cofinanziamento di progetti di Scambi Giovanili. I contributi, dal 2016 erogati sulla base di un bando che viene pubblicato annualmente sul sito della Farnesina, sono offerti a progetti volti alla realizzazione di percorsi formativi socio-culturali di arricchimento curriculare e formazione professionale per giovani italiani e stranieri, in Italia e all’estero, di età compresa tra i 18 e i 30 anni.

I progetti mirano a favorire attività di interscambio culturale con l’obiettivo di sviluppare nelle nuove generazioni il rispetto, la comunicazione e la tolleranza attraverso la reciproca conoscenza delle diversità culturali, anche attraverso la creazione di partnership transnazionali tra due o più soggetti provenienti da paesi diversi.

I principali obiettivi perseguiti dalle attività progettuali sono:
• l’arricchimento curriculare e formazione professionale;
• la partecipazione attiva dei giovani alla vita sociale e politica;
• l’inclusione sociale dei giovani;
• la valorizzazione del patrimonio culturale, artistico ed ambientale.

NB: Si segnala che le domande potranno essere inoltrate al MAECI dal 28 febbraio al 30 marzo 2018.

Possono presentare domanda di contributo Associazioni senza fini di lucro, Onlus, Enti territoriali ed Istituzioni educative pubbliche e private aventi sede legale in Italia.
Le domande dovranno essere presentate alla Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale la quale procederà alla valutazione del progetto e comunicherà la decisione di assegnare o meno il contributo finanziario. Il contributo del MAECI si configura come cofinanziamento ed è destinato alla parziale copertura dei costi del progetto, per un massimo del 70% dei costi complessivi, debitamente certificati.

Per quanto riguarda la provenienza dei giovani beneficiari, i Paesi prioritari per questo programma sono: Area MENA (Medio Oriente, Nord Africa), Africa Subsahariana, Balcani, Russia, Asia Centrale, Caucaso, Cina. Saranno comunque presi in considerazione anche progetti riguardanti altri Paesi.

Per informazioni consultare il Bando contenente modalità e tempi di presentazione di progetti sugli Scambi Giovanili oppure il sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.