Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Il Generale Graziano in visita in Albania per la Defence Cooperation Initiative (DECI). Conferita onorificenza a ex Capo di stato maggiore albanese, Gen. Jeronim Bazo

Il Generale Claudio Graziano, Capo di Stato Maggiore della Difesa, si è recato in visita a Tirana il 12 settembre per partecipare al Meeting della Defence Cooperation Initiative (DECI).

Ospitata quest’anno dall’Albania, l’iniziativa DECI, promossa dall’Italia e alla quale partecipano anche l’Austria, la Croazia, la Slovenia, l’Ungheria, l’Albania e il Montenegro, è volta a promuovere, su base regionale e tra Nazioni europee che condividono gli stessi interessi nel campo della difesa, un progetto di cooperazione finalizzato ad incrementare la stabilità della Regione e la crescita della cooperazione tra i Paesi aderenti attraverso la partecipazione comune alle operazioni internazionali, a progetti di sviluppo in ambito tecnico-militare, ad attività addestrative e formative.

Nel corso di una cerimonia tenuta presso la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia, il Generale Graziano ha conferito all’ex Capo di Stato Maggiore della Difesa albanese, Gen. Jeronim Bazo, l’onorificenza dell’Ordine al “Merito della Repubblica Italiana’’ nel grado di Grande Ufficiale, attribuita con decreto del Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella.

“Questa prestigiosa onorificenza rappresenta il meritato riconoscimento degli straordinari meriti umani e militari del Gen. Bazo si fonda sul riconoscimento delle sue straordinarie capacità civili e militari, nonché sul suo costante impegno volto a rafforzare la collaborazione fra le Forze Armate italiane e albanesi, nel quadro della comune appartenenza alla NATO”, ha detto l’Ambasciatore d’Italia, Alberto Cutillo, alla cerimonia di consegna dell’onorificenza, alla presenza della vice Capo di stato maggiore della difesa albanese, Gen. Manushaqe Shehu, e del vice Ministro della Difesa albanese, Petro Koçi.

visita graziano 1

visita graziano 2