Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Giornata di presentazione dell’Associazione ALBALAUREATI

Giovedì 10 novembre 2016: giornata di presentazione dell’Associazione ALBALAUREATI.

L’Associazione, costituitasi con il supporto dell’Ambasciata d’Italia a Tirana e della Fondazione IIDS, è nata dal sogno di cinque professionisti albanesi che, a conclusione dei loro percorsi di studio presso le migliori istituzioni accademiche italiane, sono tornati in Albania per aiutare lo sviluppo del loro Paese mettendo a disposizione le proprie esperienze. Lo scopo principale dell’ALBALAUREATI, giunta in pochi giorni a oltre 250 iscritti, è la creazione di una rete di professionisti, un polo di eccellenza per promuovere e sostenere progetti al servizio dell’Albania, anche nell’ottica della sua integrazione europea. Essa nasce peraltro in un momento particolarmente fortunato, all’indomani della raccomandazione positiva della Commissione europea.

Nei saluti inaugurali, l’Ambasciatore Alberto Cutillo – che ha fortemente voluto e sostenuto la costituzione di una associazione che riunisse tutti i giovani che hanno frequentato con successo le istituzioni accademiche italiane – ha affermato che “L’associazione Albalaureati nasce con un obiettivo “nobile”, cioè quello di creare sinergie, mettendo insieme le esperienze maturate dai suoi membri nei due Paesi a beneficio dell’Albania. Abbiamo voluto assistere la nascita di questa associazione. Essa ha in sé tutte le potenzialità per camminare da sola e rappresenta per l’Ambasciata un interlocutore competente e imparziale”.

“I 12.000 studenti albanesi in Italia costituiscono la più grande comunità straniera nelle nostre Università ed attualmente assistiamo a scambi bidirezionali di studenti fra i nostri due Paesi. La migrazione circolare favorisce lo scambio di conoscenze ed è pertanto uno strumento di arricchimento reciproco. Gli studenti stranieri sono solitamente tra i migliori. Confido che la stessa determinazione che li porta ad eccellere nelle nostre Università sarà posta dai membri di Albalaureati a sostegno dello sviluppo dell’Albania e delle nostre relazioni bilaterali”, ha concluso l’Ambasciatore Cutillo.

All’evento è intervenuto anche il Vice Ministro dell’Istruzione e dello Sport Redi Shtino, laureatosi anche lui in Italia. Nella sala erano presenti oltre 250 cittadini albanesi iscritti alla Associazione ed una nutrita rappresentanza dei Magnifici Rettori delle Università pubbliche e private albanesi. Nella sua Lectio Magistralis, la Professoressa Lucia Nadin, storica, scrittrice, ricercatrice e profonda conoscitrice delle connessioni storiche e culturali fra Italia ed Albania, si è soffermata sull’influenza dell’Accademia italiana dal Medioevo al Novecento e sui profondi legami storici che hanno unito da sempre le popolazioni dei nostri due Paesi, suscitando viva emozione tra i presenti.

Evento sponsorizzato da: Cotonella, Veneto Banka, La Petrolifera Italo Rumena, Delicius, Grandidea, GNV, Maccaferri Balkans.

Agenda dell’evento.

1

 

2

 

3